Terra del Padre, Cantine del Mare, 2017

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
image_pdfScarica in PDF

Di Antonio Indovino

Campi Flegrei Piedirosso Riserva DOC, Terra del Padre, Cantine del Mare, 2017

Terra del Padre 2017 Cantine del Mare

Parlare di Gennaro Schiano equivale a parlare di un eno-artigiano che lavora in un territorio d’eccellenza, mosso da una grande passione, dedizione e spirito di sacrificio. I suoi vini sono sempre più apprezzati per la loro forte tipicità e territorialità, e ciò lo riempie d’orgoglio e lo stimola tutti i giorni a metterci sempre più impegno: consapevole ormai delle sue capacità!
Il suo percorso, relativamente breve, è iniziato nel 2003 ed è giunto ormai alle porte della maturità, che si appresta a varcare con tante novità.
C’è stato un restyling completo delle etichette che è coinciso con l’arrivo di 3 nuovi Cru, fortemente voluti per valorizzare e portare in bottiglia le peculiarità delle diverse vigne: Torrefumo, Terrazze Romane e Terra del Padre.

Ho avuto la fortuna di assaggiarli tutti in una visita in cantina nel mese di Gennaio, mosso dallo stupore e dalla curiosità suscitati dall’assaggio in anteprima assoluta di uno di essi (il Terra del Padre) ad inizio Settembre 2019. Le nuove etichette non erano ancora pronte, ed una bottiglia spoglia probabilmente non avrebbe reso il giusto merito, ma fortunatamente oggi lo sto riassaggiando completo del suo “abito”.
Il Terra del Padre 2017 è un Piedirosso Riserva ottenuto da 2 vigne ultra-centenarie a piede franco: una a Pozzuoli ed una di fronte al Lago Fusaro a Bacoli.
Le uve sono state vinificate in acciaio ed il vino successivamente è rimasto a maturare 1 anno in una botte da 10hl per poi affinare 1 anno e mezzo in bottiglia prima della commercializzazione: il tempo necessario a rendere queste 1300 bottiglie all’altezza delle uve con cui sono state ottenute.

Si presenta con uno splendido color rubino non molto concentrato nella trama (sarebbe stato un’utopia aspettarselo), e ruotando il calice fa sentire il suo “peso” nel bicchiere per la ricchezza estrattiva dovuta alla bassissima resa in vigna.
È intenso e sfaccettato sul piano olfattivo. Catalizza l’attenzione sui profumi affumicati e balsamici d’incenso ed alloro, tra cui fanno capolino l’amarena, l’arancia amara, il geranio e le violette, il pepe nero ed un tocco di goudron.
In bocca è pieno, succoso, dinamico e ricco di tensione. Avvolge il palato in prima istanza con il suo abbraccio glicerico e fruttato, poi si fan largo dei tannini maturi e vigorosi per la tipologia, che ci ricordano, semmai ce ne fossimo dimenticati, la concentrazione fenolica data dalle vecchie viti.
Tutto viene puntualmente supportato da una grande freschezza gustativa, che snellisce la bevuta, e da una considerevole pungenza tattile tipica dei vini di queste zone vulcaniche, che rende il sorso intriso di sapore.
La bevuta è altresì profonda, lunga nei ritorni aromatici, ed appagante.

Questo vino gioca a suo favore numerose carte vincenti: prima fra tutte l’integrità e la vividezza del colore, poi la varietà e la piacevolezza dei profumi che lascia emergere dal bicchiere, ed ancora la “struttura” (rapportata alla tipologia) e l’equilibrio con cui giocano nel palato tutte le senzazioni tattili, ed infine la ricchezza aromatica con cui accompagna il sorso……ben oltre la deglutizione.

Una nuova eccellenza in territorio flegreo, chapeau Gennaro!

Prezzo in enoteca: 25-30€
Contatti: www.cantinedelmare.it
Clicca QUI se ti fa piacere leggere la storia di Cantine del Mare ed il miei precedenti assaggi dei vini di Gennaro Schiano.

Antonio Indovino, Sommelier dello Yacht Club di Marina di Stabia,
Degustatore Ufficiale e Responsabile del GDS AIS Penisola Sorrentina
I contenuti presenti sul blog Il Narratore Enoico, dei quali è autore il proprietario del blog, non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © Il Narratore Enoico by Antonio Indovino. All rights reserved.

Lascia un commento