Fiano di Avellino, Rocca del Principe, 2007

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
image_pdfScarica in PDF

Di Antonio Indovino

Fiano di Avellino DOCG, Rocca del Principe, 2007

Fiano di Avellino 2007 Rocca del Principe

Ci son bottiglie che difficilmente si dimenticano, bottiglie per le quali l’aspettativa è alta ancor prima di stapparle e, la conferma all’assaggio, è semplicemente la prassi.
I motivi possono essere i più disparati, è vero, e l’emotività sicuramente incide in qualche modo: ma quando un vino l’hai assaggiato e ti ha entusiasmato al punto di conservarlo in cantina per diversi anni…..la soddisfazione è ancor maggiore!
Così è stato per il Fiano di Avellino 2007 di Rocca del Principe: il bianco firmato da Aurelia Fabrizio, Ercole ed Antonio Zarrella.
L’ultimo assaggio risale a 7 anni fa, e già in quell’occasione fui molto sorpreso per l’integrità di questo vino, che andava contro i pronostici del fattore annata, sfidandola addirittura a testa alta: e non è stato da meno a distanza di ulteriori 7 anni.

Rapisce letteralmente lo sguardo con il suo giallo oro incredibilmente vivido ed integro nella trama.
Al naso è esplosivo, con i suoi profumi balsamici che ricordano le caramelle alle erbe, l’anice, poi la menta e la pera candita, il miele di acacia, la nocciola tostata e l’incenso: tutto su uno sfondo di idrocarburi e pepe bianco.
In bocca è dapprima morbido e carezzevole, poi immediatamente sferzante, fresco e pungente. Subito dopo la deglutizione pervade il palato con una lunga e ricca carrellata aromatica (in cui ritrovo l’anice, le sumature mentolate e vegetali, il timbro affumicato e speziato) a completare un quadro perfettamente armonioso.

Un vino davvero sorprendente, che ripaga con gli interessi la mia attesa, e mi lascia con un pizzico di maliconia se penso al fatto che fosse l’ultima bottiglia in mio possesso. Al contempo, se ben ci penso, so di poter attendere con fiducia le annate più recenti perchè Simona Zarrella sta facendo davvero belle cose!

Prezzo in enoteca: 10-15€ (per le ultime annate in commercio)
Contatti: www.roccadelprincipe.it
Clicca QUI se ti fa piacere leggere la storia di Rocca del Principe ed il miei precedenti assaggi dei vini di Ercole Zarrella.

Antonio Indovino, Sommelier Professionista e Degustatore Ufficiale,
Master in Tecniche di Servizio e Responsabile del GDS AIS Penisola Sorrentina

I contenuti presenti sul blog Il Narratore Enoico, dei quali è autore il proprietario del blog, non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © Il Narratore Enoico by Antonio Indovino. All rights reserved.

Lascia un commento

Antonio Indovino sommelier nato a Vico Equense in provincia di Napoli è grande appassionato del mondo del vino, degli sport e di tutto ciò in cui c’è sana competizione.

Recent Posts