Terre Saracene, Ettore Sammarco, 2016

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
image_pdfScarica in PDF

Di Antonio Indovino

Costa D’Amalfi Bianco DOC, Terre Saracene, Ettore Sammarco, 2016

La Casa Vinicola Ettore Sammarco prende vita nel 1962 sulla solida base della Azienda Agricola condotta proprio da Ettore Sammarco, agronomo e sognatore di una cantina tutta sua.
È così che, pioniere in questa zona particolarmente vocata, ha iniziato a produrre vini di qualità a suo marchio anziché vendere le uve e lo sfuso. Hanno raccolto il testimone il figlio Bartolo, che segue tutti i processi dalla vigna alla bottiglia, e le figlie Antonella e Maria Rosaria che su occupano del settore commerciale. La storia della famiglia Sammarco si intreccia con quella del territorio che vede una viticoltura eroica portata avanti con grande sacrificio per la morfologia del terreno.
Infatti qui le viti si arrampicano in alto verso la sommità dei monti lattari con il mediterraneo e le sue brezze che regalano una preziosa funzione mitigatrice.
Gli arditi terrazzamenti sono raggiungibili soltanto attraverso ripidi e tortuosi sentieri, senza la possibilità di poter fruire di mezzi meccanici. Storiche specie varietali, risalenti all’epoca romana, sono allevate su un terreno di natura prettamente vulcanica e con il sistema a pergola o a spalliera. Sono quelle tipiche del territorio amalfitano ed insistono solo qui, integrate da poche varietà regionali.

Quest’oggi sono qui a parlarvi del Terre Saracene, ottenuto da Biancatenera, Pepella e Falanghina (nelle rispettive percentuali del 50, 30 e 20%), allevate a spalliera e pergola amalfitana, su un suolo prettamente vulcanico, con rese di 70/80 quintali per ettaro e vinificate in acciaio a temperatura controllata con macerazione pellicolare a freddo che precede la fermentazione.

Questo vino nel calice si tinge di un vivace giallo paglierino dai riflessi giovanili. Al naso regala un ventaglio olfattivo che spazia dai toni erbacei di salvia e timo limonato, alle nuances di pera e kiwi, ai fiori di sambuco ed un tocco marino/salmastro.
Il sorso è asciutto e di media struttura, dotato di una buona morbidezza, fresco e sapido. Ben equilibrato e di buona intensità e persistenza, gratifica il palato con una lieve nota ammandorlata nel finale.

Un vino bianco della Costiera da abbinare a 10° C, per esempio, ad un piatto di Spaghetti Gamberi e Zucchine.

Prezzo in enoteca: 10-15€
Contatti: ettoresammarco.it

Antonio Indovino, Sommelier dello Yacht Club di Marina di Stabia,
Degustatore Ufficiale e Responsabile del GDS AIS Penisola Sorrentina
 

I contenuti presenti sul blog Il Narratore Enoico, dei quali è autore il proprietario del blog, non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © Il Narratore Enoico by Antonio Indovino. All rights reserved.
 

Lascia un commento