Piedirosso 2003 Cantine del Mare

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
image_pdfScarica in PDF

Di Antonio Indovino

Piedirosso dei Campi Flegrei DOC, Cantine del Mare, 2003

Piedirosso 2003 Cantine del Mare

Per chi come me conosce Gennaro Schiano, sa benissimo che il minimo comune denominatore dei suoi vini è rappresentato da sole 2 cose: artigianalità ed autenticità. È proprio per questo motivo che 2 mesi fa sono stato a fargli visita, e per lo stesso motivo sono ancora qui a parlare di lui (clicca QUI per leggere i miei precedenti assaggi e la storia di Cantine del Mare).

Di quel pomeriggio insieme porto con me il ricordo di un instancabile lavoratore, di uno che anche ai fornelli sa il fatto suo (e non guasta affatto), e del suo sguardo fiero quando ha stappato una vecchia bottiglia dalla sua collezione privata. Quel pomeriggio ho avuto la fortuna di assaggiare il Piedirosso del 2003, la sua prima annata imbottigliata e gelosamente custodita in cantina.

Un vino dall’aspetto incredibile, vivido, che mostra senza timore riverenziale i suoi 17 anni ed il suo colore: granato che si dissolve verso l’aranciato nell’orlo del bicchiere. Ce n’è voluto di tempo prima che si svelasse completamente, c’era da aspettarselo, ma a quel punto tutta l’attenzione era dedicata a lui.
Al naso il vino ha raccontato fedelmente la sua terra d’origine, con i profumi d’incenso e cenere, di caffè tostato e carruba, di amarena sotto spirito e di erbe balsamiche: con una nota ferrosa ed ematica di fondo.
Il sorso è di rara eleganza, succoso, carezzevole, agile, fresco e sapido, con dei tannini risoluti, perfettamente integrati, lì al loro posto a completare un quadro estremamente armonioso. Conquista il palato timidamente, poi ne diviene il padrone assoluto con il suo ricco e dettagliato bagaglio aromatico, perfettamente fedele a quanto promesso in precedenza.

Un vino perfettamente compiuto, a cui sarebbe stato impossibile chiedere di più: anzi inopportuno!
Un produttore da cui mi aspetto tanto, perchè se questo è stato l’inizio, cosa saranno i vini d’oggi fatti con la consapevolezza e l’esperienza maturata sinora?
Un pomeriggio ed una bottiglia che difficilmente dimenticherò.

Contatti: www.cantinedelmare.it

Antonio Indovino, Sommelier dello Yacht Club di Marina di Stabia,
Degustatore Ufficiale e Responsabile del GDS AIS Penisola Sorrentina
I contenuti presenti sul blog Il Narratore Enoico, dei quali è autore il proprietario del blog, non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © Il Narratore Enoico by Antonio Indovino. All rights reserved.

Lascia un commento