Lacrimabianco, Cantine Olivella, 2016

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
image_pdfScarica in PDF

Di Antonio Indovino

Lacryma Christi del Vesuvio DOP, Lacrimabianco, Cantine Olivella, 2016

Eccomi qui, ancora una volta, a parlare di un vino del vesuviano e, di un’azienda che ha fatto della rivalutazione delle varietà autoctone il suo modus operandi: Cantine Olivella di Andrea Cozzolino, Ciro Giordano e Domenico Ceriello.
Avendo avuto gia modo di parlarne, (leggi di Katà 2015) per informazioni più dettagliate sul contesto storico ed orografico.

Quest’oggi sono qui a parlarvi del Lacrimabianco 2016, un Lacryma Christi Bianco da Caprettone e Catalanesca (80 e 20%), allevati con una densità d’impianto di circa 4000 ceppi/ha, a spalliera e con potatura a Guyot, sul suolo vulcanico delle pendici ovest del Vesuvio. La vinificazione avviene esclusivamente in acciaio, dove il vino resta a maturare “sur lies” per 3 mesi prima dell’imbottigliamento. 

Nel calice questo vino si tinge di una vivace tonalità paglierina dai riflessi verde-oro. Al naso regala nuances agrumate di pompelmo, di nespola non perfettamente matura, di fiori di ginestra, di lacca e mandorla. Al palato è morbido e ben sostenuto da freschezza e sapidità, ed impreziosito da una lunga e piacevole chiusura agrumata ed eterea. Un bianco da bere a 10°C con un’Insalata di Calamari Gamberi.

Prezzo inenoteca: 5-10€
Contatti: www.cantineolivella.com

Antonio Indovino, Sommelier dello Yacht Club di Marina di Stabia,
Degustatore Ufficiale e Responsabile del GDS AIS Penisola Sorrentina
 

I contenuti presenti sul blog Il Narratore Enoico, dei quali è autore il proprietario del blog, non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © Il Narratore Enoico by Antonio Indovino. All rights reserved.
 

Lascia un commento