Kratos, Luigi Maffini, 2013

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
image_pdfScarica in PDF

Di Antonio Indovino

Paestum Fiano IGT, Kratos, Luigi Maffini, 2013 (500 ml)

Eccomi qui, ancora una volta, a parlare con piacere di un vino di Lugi Maffini.
Non l’ultima annata commercializzata, anche stavolta, poichè i suoi vini sono tra quelli da riassaggiare volentieri negli anni successivi e capaci di regalare sempre maggiori emozioni nel calice.
Oggi è toccato al Kratos, il top seller per eccellenza nella sua tipologia, nonchè la prima etichetta di casa Maffini (prodotto dal 96). È proprio con il Kratos che Luigi e la moglie Raffaella, pionieri in terra cilentana, hanno spopolato acquisendo l’attuale notorietà.
Come detto poc’anzi, ho precedentemente parlato dell‘azienda Maffini e pertanto vi rimando alla scorsa degustazione (leggi del Pietraincatenata 2007) nella quale troverete tutte le informazioni di natura storica ed il contesto orografico.

Veniamo dunque al Kratos 2013, di vui ho avuto modo di provare il formato da 500ml.
I vigneti, situati nei pressi di Castellabbate, sono allevati a spalliera con potatura a guyot, con una densità d‘impianto che oscilla tra i 3500 ed i 4000 ceppi/ha e rese intorno agli 1,8 Kg per pianta. 
La vinificazione, a differenza del “fratello maggiore”, avviene esclusivamente in acciaio, con una sosta sulle fecce fini di circa 4 mesi che ne precede l’imbottigliamento e la successiva commercializzazione.


Nel calice si presenta con una densa e vivida veste paglierina dai bagliori dorati.
Il naso è un elogio alla mediterraneità con contaminazioni esotiche. Ad un’ananas non perfettamente matura si affiancano profumi di albicocca e della sua mandorla, note agrumate di pompelmo, di iodio, di fiori di ginestra e di macchia mediterranea. 
Il sorso è asciutto, riscalda ed avvolge piacevolmente il palato, e sorretto da un gran comparto fresco/sapido. Appaga per lunghezza e coerenza anche la chiusura di bocca, dove a farla da padrona sono pricipalmente i richiami fruttati ed erbacei.

Ho avuto modo di apprezzare il Kratos in un calice di media grandezza ed apertura, ad una temperatura che idealmente si aggirava intorno ai 10°C. 
Ritengo che possa essere il giusto compagno in tavola al fianco di un piatto di Paccheri con Cozze e Patate.
 
Prezzo in enoteca: 10€ (riferito al formato da 500 ml)
Contatti: www.luigimaffini.it

Antonio Indovino, Sommelier dello Yacht Club di Marina di Stabia,
Responsabile del GDS AIS Penisola Sorrentina

I contenuti presenti sul blog Il Narratore Enoico, dei quali è autore il proprietario del blog, non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all’autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © Il Narratore Enoico by Antonio Indovino. All rights reserved.

Lascia un commento